• DEDUZIONE DEI COSTI PER LA FORMAZIONE: Si ricorda che i costi sostenuti per il corso di formazione, incluse eventuali spese per trasferte, per i possessori di partiva IVA sono deducibili dal reddito d'impresa, in misura pari al 100% in caso di aziende, pari al 50% se si tratta di liberi professionisti.
    • [ nascondi ]

Certificazione F-GAS

  • Chi deve acquisire la certificazione F-Gas (Patentino frigoristi)?

    Il DPR 43 del 27 Gennaio 2012 (in attuazione del Regolamento (CE) 842/06) prevede  l’istituzione di un sistema nazionale di attestazione e di certificazione per  Persone (singoli  operatori) ed Imprese (anche individuali) che svolgono una o più delle seguenti attività:
    a) controllo delle perdite dalle applicazioni contenenti almeno 3 kg di gas fluorurati ad effetto serra e dalle applicazioni contenenti almeno 6 kg di gas fluorurati ad effetto serra dotate di sistemi ermeticamente sigillati, etichettati come tali;
    b) recupero di gas fluorurati ad effetto serra;
    c) installazione, manutenzione o riparazione di apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d'aria e pompe di calore (anche split) contenenti gas fluorurati ad effetto serra, qualunque sia il quantitativo del gas all’interno del circuito;
    d) installazione, manutenzione o riparazione di impianti fissi di protezione antincendio e di estintori contenenti gas fluorurati ad effetto serra;


  • Il caso della Ditta Individuale

    Per quanto riguarda le imprese individuali, se il titolare dell’impresa è anche la persona che svolge le attività per le quali è richiesta la certificazione, sia la persona che l’impresa dovranno certificarsi.


  • Quali requisiti deve soddisfare l'impresa per ottenere il certificato?

    1. Deve impiegare personale certificato per le attività che richiedono una certificazione in numero sufficiente da coprire il volume d’attività previsto. A tal fine l’impresa dovrà indicare i nominativi e il numero di certificato del suddetto personale.

    2. Deve dimostrare che il personale impegnato nelle attività per cui è richiesta la certificazione abbia a disposizione gli strumenti e le procedure necessari per svolgerle.

    Le imprese devono conseguire il certificato entro sei mesi dal rilascio del certificato provvisorio.


  • Come si consegue la Certificazione F-Gas delle persone ?

    Il conseguimento della Certificazione per il Personale frigorista consiste nel superamento di una prova d’esame a carattere teorico-pratico.
    La prova d’esame dev’esser gestita da un Organismo di Certificazione del personale, riconosciuto da ACCREDIA.

    Il certificato ha una durata di dieci anni, e sono previste quattro categorie che si distinguono per le attività che permettono di svolgere.


  • Quante persone devono essere certificate in un' impresa?

    Il numero delle persone che devono essere certificate per una data impresa dipende dal fatturato dell’azienda:

    Ogni 200.000 euro di fatturato legato all’attività di installazione, manutenzione, riparazione degli impianti di refrigerazione, condizionamento d’aria, pompe di calore, ci si deve aspettare che l’impresa abbia una persona certificata.


  • Come si consegue la Certificazione delle imprese ?

    Per le imprese, il certificato viene rilasciato, dall’Organismo di Certificazione, se quest’ultima impiega personale certificato in numero sufficiente da coprire il volume di attività previsto, e se dispone di strumenti e procedure adeguate.


  • Per installare sistemi split è previsto l’obbligo di certificazione F-gas?

    Si qualunque sia il quantitativo di gas frigorigeno impiegato.

    Le persone e le imprese che installano impianti di climatizzazione a prescindere dal quantitativo di FGAS contenuto nell’impianto, devono essere in possesso di un certificato ai sensi dell’articolo 9 comma 1 e 5 del DPR n. 43/2012.

    Inoltre i soggetti sono tenuti all’obbligo di iscrizione al Registro delle persone e delle imprese certificate ai sensi dell’articolo 8 del D.P.R. n. 43/2012 .

    In altre parole, le persone e le imprese che installano, anche senza intervenire sui circuiti frigoriferi, apparecchiature di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore il cui funzionamento dipende da gas fluorurati ad effetto serra, formate da due o più pezzi, come ad es. i cosiddetti “split system” hanno l’obbligo di certificarsi ed iscriversi al Registro delle Persone e delle Imprese certificate.


  • L'impresa che subappalta le attività è tenuta ad iscriversi e ad ottenere il certificato?

    Nel caso in cui l’impresa che subappalta integralmente l’attività di installazione, manutenzione e riparazione ad altre imprese non è soggetta agli obblighi di iscrizione e certificazione in quanto tali obblighi ricadono sulle imprese subappaltatrici.

    Se invece l'impresa svolge, con personale e mezzi propri, anche solo una parte delle attività dovrà iscriversi se le attività svolte rientrano nell'ambito di applicazione, e l’impresa dev’essere certificata.


  • Come ci si deve comportare se l’iscrizione provvisoria alla Camera di Commercio è scaduta, ma ancora non si è sostenuto l’esame?

    Nel caso di iscrizione provvisoria scaduta in Camera di Commercio, il numero di registrazione rimane valido per sostenere l'esame di certificazione (non è necessario rinnovare l'iscrizione temporanea). Tuttavia la persona non può operare sugli impianti finché non si certifica.


  • E’ possibile sostenere l’esame per una categoria diversa da quella per cui si è richiesto il certificato provvisorio?

    Si, e’ possibile previa richiesta alla CCIAA di modifica di categoria provvisoria.

    Nell’attesa di conferma dalla CCIAA dell’avvenuto cambio di categoria è comunque possibile sostenere l’esame, mostrando copia della avvenuta richiesta.


  • Quali sono i rischi che corrono le imprese che non si sono certificate?

    Dal 13 Dicembre 2013 le aziende che non hanno ottemperato ai requisiti previsti dal Regolamento non potranno più esercitare la propria attività di manutenzione ed installazione di impianti di condizionamento.
    Ci sono delle importanti sanzioni (fino a 100.000 euro) in capo sia all’installatore/manutentore (persona fisica ed azienda) sia al proprietario dell’impianto di condizionamento.

     


  • Il corso di preparazione all'Esame di Certificazione

    Partecipando al Corso di Preparazione per l’esame di certifcazione F-GAS, erogato da Mesos il candidato acquisisce le conoscenze e competenze necessarie al superamento dell’esame di certificazione (che verrà curato da un Organismo di certificazione accreditato), indispensabile per poter continuare ad operare nel settore.

    Per accedere a tutte le informazioni sul corso di preparazione, sul programma del corso, date e sedi CLICCA QUI

    Per iscriversi al corso il candidato deve inoltrare a Mesos via e-mail (corsi@portalemesos.it) oppure via FAX (0630486864):